Regolamentazione Broker di opzioni binarie

Sempre più persone si avvicinano al mondo delle opzioni binarie, il fatto che siano così semplici da usare e così convenienti dal punto di vista economico spinge sempre più neofiti ad investire sul trading online. Una delle prime domande che sorge spontanea è se operare con questo particolare tipo di opzioni sia legale o meno.

Le opzioni binarie sono legali?

La risposta è assolutamente sì, e proseguendo con l’articolo sveleremo il perché.

Le opzioni binarie sono uno strumento finanziario che permette ai trader di investire il proprio denaro con potenziali profitti compresi tra il 70-85%. Il termine opzione binaria indica la scelta unicamente di due possibili esiti.

Non bisognerà fare altro che investire su uno strumento finanziario che comprende solo due scenari finali. La scelta in questione consiste nel prevedere l’andamento di azioni, indici, forex o materie prime.

Da qualche anno a questa parte la Cysec ha dichiarato legali le opzioni binarie, iniziando così a fornire le adeguate licenze e autorizzazioni a tutti i broker regolamentati che operano nel settore, oltre tutto anche la Consob in Italia, e la Fsa in Europa, hanno iniziato a rilasciare le prime autorizzazioni

Detto questo possiamo affermare senza ombra di dubbio che un broker autorizzato Cysec, Consob o con altra regolamentazione europea, è sinonimo di garanzia.

Queste autorizzazioni sono un elemento imprescindibile per un trader che vuole entrare nel mondo delle opzioni binarie, perché ci danno la certezza che stiamo operando con un broker che non ci riserverà, in nessun caso, cattive sorprese.

La ragione primaria per utilizzare solo broker legali sta principalmente nella nostra sicurezza, esistono broker con sede nei paradisi fiscali che operano senza nessun tipo di autorizzazione che hanno messo ha segno truffe ai danni dei traders, o che impediscono di effettuare prelievi con le scuse più assurde.

E’ importante non confondere le opzioni binarie con i broker di opzioni binarie, perché se è vero che alcuni di essi non hanno nessuna regolamentazione, le opzioni binarie invece continuano ad essere comunque uno strumento legale e autorizzato. Ciò che è davvero illegale è l’uso delle opzioni binarie da parte di un broker senza licenza regolamentata.

Regolamentazioni Cysec e Consob

L’autorizzazione più riconosciuta a livello europeo è senza dubbio la Cysec, la quale è un ente di controllo sulle transazioni europee con sede a Cipro, la sua grande rilevanza è tale perché molti broker hanno sede legale nell’isola cipriota.

Per ottenere la licenza Cysec, il broker dovrà essere sottoposto ad una severa serie di controlli fiscali e amministrativi, allo scopo di tutelare i trader che si servono dei loro servizi.

L’ente in questione svolge un servizio di tutela diretto lì dove il consumatore non ha possibilità di controllo, vale a dire nella fase di deposito del capitale, passando per l’investimento, fino ad arrivare al prelievo.

La Consob, meglio conosciuta come Commissione Nazionale per le Società e la Borsa, è l’ente italiano che si occupa di controllare il settore bancario e finanziario.

Ogni broker, nel caso abbia sede all’estero, può iscriversi alla Consob attraverso un passaporto MiFID, mentre se la piattaforma di trading ha sede in Italia, allora potrà registrarsi alla Consob tramite una licenza operativa

In conclusione possiamo certamente affermare che le opzioni binarie sono legali e rimangono una grandissima opportunità di crescita economica e finanziaria, ecco perché è importante porre attenzione nella scelta del broker verificando sempre se abbia ottenuto le regolari licenze tramite il sito web.

 

Tagged with 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *