Come valutare il miglior broker forex: i criteri più importanti

L’operatività di un trader è spesso diversa da quella messa in campo da un altro trader, per cui uno dei parametri che concorrono nella scelta del miglior broker forex hanno inevitabilmente a che fare con l’operatività garantita all’utente. C’è in sostanza chi investe a breve termine e chi a lungo termine, ci sono gli scalper, quelli che si fissano su determinati asset, quelli che operano preferibilmente di notte e così via. La platea dei trader è pertanto molto ampia e variegata, e proprio per questo il broker più adatto può variare di caso in caso.

Se ad esempio sei una persona alla quale piace operare su determinati mercati faresti bene a informarti su quali mercati, appunto, sono specializzati i broker ai quali stai dirottando le tue attenzioni: ce ne sono alcuni piuttosto specializzati nel Forex che potrebbero fare al caso tuo, mentre magari degli altri un po’ più generalisti potrebbero non soddisfare appieno le tue esigenze. Ma anche l’orario vuole la sua parte, di conseguenza ti consigliamo di scegliere un broker che offre la più ampia operatività temporale possibile così da permetterti di lavorare anche nei momenti più particolari (come ad esempio a tarda serata o durante i week end).

Uno degli aspetti tuttavia più importanti è rappresentato dagli strumenti finanziari: prendiamo ad esempio due trader che investono sullo stesso identico mercato. I due utenti si focalizzano sul medesimo ambiente del Forex, certo, ma essendo affidati a broker diversi potrebbero operare in modi altrettanto diversi: il primo magari tramite Spot e il secondo tramite CFD. Ciò significa che se vuoi operare per davvero nel Forex cerca di assicurarti preventivamente se lo farai col primo o col secondo metodo: a metodi diversi corrispondono costi diversi, non dimenticarlo!

E le condizioni economiche chiudono il cerchio dei criteri indispensabili tramite i quali valutare la fattibilità di un broker forex anziché un altro. Con condizioni economiche intendiamo fare riferimento agli spread applicati, alle condizioni di deposito e di prelievo, all’eventuale messa in campo di bonus e promozioni, all’entità dei rendimenti, alla possibilità di venire rimborsati quanto meno in una minima parte in caso di perdita e così via: tutto ciò che in parole povere mira ad influenzare il portafoglio finanziario di chi investe. Perchè è chiaro che quanto più le condizioni risulteranno vantaggiose per l’utente, tanto più permetteranno di godere di maggiori opportunità di far soldi!

Tagged with 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *