Azioni Intesa: quali prospettive per il 2016?

Intesa San Paolo è una delle principali banche italiane, sicuramente una banca di sistema. E’ una delle banche più apprezzate da coloro che fanno trading online sulla Borsa ed è quindi opportuno analizzare quali sono le prospettive per questo 2016. Per tutti coloro che non conoscono bene questa banca, suggeriamo di dare un’occhiata a http://www.investireinborsa.me/guida/intesa-san-paolo.php. Questa pagina, davvero molto completa, contiene tutte le informazioni necessarie a coloro che vogliono investire in Borsa sul titolo Intesa.

La situazione del sistema bancario italiano non è affatto semplice: da una parte abbiamo infatti una situazione economica difficile, con fallimenti di imprese a catena. Dall’altra le banche italiane sono fortemente sottocapitalizzate e quindi qualunque perdita può avere effetti disastrosi.

Il problema degli incagli e delle sofferenza è molto sentito da tutte le banche italiane. Forse Intesa è riuscita, nel corso degli anni, a ridurre il problema focalizzandosi più come banca retail che come banca rivolta alle imprese.

Un altro punto di debolezza di tutto il sistema bancario italiano è costituito dal fatto che hanno in pancia molti titoli di Stato italiani che rendono praticamente zero. Quando i tassi di interesse saliranno (ed è fisiologico che questo avvenga in un periodo non tanto lontano) le banche dovranno accettare forti perdite in conto capitale. Questo è vero per tutte le banche europee ma è particolarmente grave per le banche italiane che hanno acquistato grandi masse di titoli di stato italiani. Questi titoli adesso rendono zero per il quantitative easging della banca centrale europea, ma quando questa politica cesserà saranno dolori.

Purtroppo questo problema colpirà pesantemente Banca Intesa e avrà effetti negativi sull’andamento del titolo. Non è escluso che già nel corso del 2016 l’istituto bancario debba rivolgersi al mercato per un aumento di capitale in grado di ripianare tutte le perdite. Improbabile, ma non impossibile, è il ricorso alla nuova procedura europea di bail in, che farebbe pagare il conto del dissesto ad azionisti ed investitori in obbligazioni.

Chi desideri investire in azioni Intesa in questo momento deve valutare con attenzione tutti questi fattori. E’ importante sottolineare che chi opera con CFD o opzioni binarie può guadagnare sia quando il titolo Intesa aumenta di valore sia quando scende. Ovviamente si ottiene un guadagno quando si predice con precisione il tipo di variazione. Nel caso delle opzioni binarie, è sufficiente prevedere solo la direzione, non importa l’intensità del movimento. Se si opera con i CFD, invece, i profitti sono direttamente proporzionali all’intensità con cui il prezzo si muove.

Chi pensa che nel corso del 2016 il prezzo delle azioni Intesa scenderà, dovrebbe sfruttare CFD o opzioni binarie per ottenere un profitto consistente da questo movimento.

Tagged with 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *